PSICOLOGIA DELLE LAVORO

Possiamo definire la Psicologia del Lavoro come: “Settore della psicologia applicata che si propone di costituire un corpo di conoscenze sulle attività lavorative umane per migliorare l’efficacia delle prestazioni e la soddisfazione delle persone” (Galimberti U., 1999 p-834) Fin dalle sue origini la psicologia ha preso in considerazione un certo numero di problemi del lavoro, ponendo attenzione sia alle diverse condotte lavorative, sia ai processi psicologici e psicosociali che le sottendono, come pure alle forme di interazione che hanno luogo tra le persone ed il loro contesto lavorativo (Pedon A., 2006). Le aree di interesse di questa disciplina sono la selezione del personale, la disoccupazione, il miglioramento delle prestazioni lavorative e lo stress-lavoro correlato (Avallone F.,1994).

Nell’area di Psicologia del Lavoro vengono offerte le seguenti prestazioni:
-Valutazione dello Stress Lavoro-Correlato
-Formazione sui Rapporti di Lavoro
(Capo, Colleghi e Collaboratori)
-Orientamento alla stesura del Curriculum Vitae

VALUTAZIONE STRESS LAVORO CORRELATO



Il D.Lgs 81/08 in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro, introduce l’obbligo di valutazione dello stress lavoro correlato in tutte le aziende secondo i contenuti dell’Accordo Interconfederale per il recepimento dell’accordo quadro europeo sullo stress lavoro-correlato concluso l’8 ottobre 2004 tra UNICE/UEAPME, CEEP E CES – 9 giugno 2008.
Lo scopo della valutazione del rischio stress lavoro correlato è quello di guidare e sostenere datori di lavoro e lavoratori nella riduzione del rischio attraverso l’analisi degli indicatori oggettivi aziendali e l’eventuale rilevazione delle condizioni di stress percepito dai lavoratori.

Si articola in tre FASI principali:
1. Valutazione indicatori oggettivi di stress al lavoro (compilazione della check list)
2. Identificazione della condizione di rischio e pianificazione delle azioni di miglioramento
3. Valutazione soggettiva dei lavoratori sui livelli di stress al lavoro (obbligatoria solo per rischio alto)

FORMAZIONE SUI RAPPORTI DI LAVORO



La formazione sui rapporti di lavoro prevede 3 incontri che hanno come oggetto i rapporti con la clientela, i rapporti con il capo e/o i collaboratori ed i rapporti con colleghi

I INCONTRO - RAPPORTI CON IL CLIENTE
Aspetti psicologici
L’incontro è rivolto a professionisti di diverse discipline che nella pratica quotidiana svolgono attività a contatto con la clientela

OBIETTIVI
Aumentare la consapevolezza dell’ influenza degli aspetti psicologici nel rapporto con la
clientela, sia riguardo al professionista, sia riguardo al cliente
Sviluppare capacità relazionali e competenze comunicative

II INCONTRO - RAPPORTI CON IL CAPO E CON I COLLABORATORI
Aspetti psicologici – Dinamiche di gruppo e Stili di Leadership

La formazione è rivolta a professionisti di diverse discipline che nella pratica quotidiana svolgono attività a contatto con capi e collaboratori

OBIETTIVI
Aumentare la consapevolezza dell’ influenza degli aspetti psicologici delle dinamiche di gruppo e degli stili di leadership sia rispetto al lavoro svolto sia all’ interazione con il capo e i collaboratori.
Sviluppare capacità relazionali e competenze comunicative

III INCONTRO - RAPPORTI CON I COLLEGHI
Aspetti psicologici e Dinamiche di gruppo
L’incontro è rivolto a professionisti di diverse discipline che nella pratica
quotidiana svolgono attività a contatto con colleghi

OBIETTIVI
Aumentare la consapevolezza dell’ influenza degli aspetti psicologici e delle
dinamiche di gruppo nel rapporto con i colleghi, sia rispetto al lavoro svolto, sia all’ interazione.
Sviluppare capacità relazionali e competenze comunicative.


ORIENTAMENTO ALLA STESURA DEL IL CURRICULUM VITAE



Il curriculum vitae è una descrizione scritta della propria formazione, dell’esperienza lavorativa e delle proprie competenze ed è un modo per presentarsi in maniera sintetica ed efficace nel mondo del lavoro. I’ORIENTAMENTO è rivolto a tutti coloro che necessitano, in poche righe, come quelle di un CV, di valorizzare la propria formazione ed esperienza per presentarsi al meglio ed essere più credibili e competitivi nel mondo del lavoro.

OBIETTIVI:
• Conoscere quali esperienze è necessario possedere ai fini di un buon curriculum
• Entrare in possesso delle principali competenze relative al proprio ruolo
• Apprendere quali sono le competenze trasversali da inserire nel CV

CONTENUTI TRATTATI
Verranno esposte le principali competenze da acquisire nella propria formazione come presentarle nella maniera più efficace ai fini di una valorizzazione professionale e personale.